Alla Costruzioni Bordignon oltre 150.000€ di piano welfare per i propri collaboratori



Continua la visibilità sui media delle aziende che scelgono TreCuori per il proprio welfare “su misura” di lavoratori ed imprese e che punta ad una ricaduta positiva sul territorio: ne è un esempio Costruzioni Bordignon SpA

 

Costruzioni Bordignon, azienda attiva nel settore delle costruzioni dai primi anni del ‘900, ha deciso di destinare 150.000 euro ai propri dipendenti attivando un nuovo piano di welfare aziendale. Il progetto di durata biennale prevede un importo di 1.000 euro per ciascuno dei 75 dipendenti per il 2022 e per il 2023, attraverso un’offerta di servizi ampia e fortemente personalizzabile secondo le necessità di ciascun collaboratore e rispettiva famiglia, puntando anche ad una ricaduta positiva sul territorio.

Il piano, attivato in partnership con la società Benefit TreCuori – nata a Conegliano e operativa in tutta Italia – permette di fruire di una moltitudine di servizi, tra cui: buoni spesa utilizzabili in maniera pressoché illimitata presso i propri negozi di fiducia (dall’abbigliamento al supermercato, dal parrucchiere al carburante, solo per citare alcuni esempi), viaggi e vacanze, spese per lo sport del lavoratore e dei propri familiari, spese per la salute del lavoratore e dei propri familiari, servizi di assistenza alla persona come baby-sitter e badanti, fino alle spese per l’istruzione e la formazione. Gli importi, a seconda della loro tipologia, vengono rimborsate al lavoratore o erogate direttamente da TreCuori al fornitore dei beni/servizi.

Paolo Bordignon ha dichiarato: “Dopo questo periodo di grandissima intensità lavorativa, derivante anche dal superbonus 110% e da tutte le iniziative di riqualificazione edilizia, e considerando anche il momento storico ancora complicato nel quale viviamo, abbiamo deciso di riconoscere ai nostri collaboratori un incentivo già strutturato in ottica biennale: un modo per ringraziarli per la professionalità e l’impegno che portano ciascuno nella propria mansione quotidiana.”

Gli fa eco Gianantonio Bordignon: “Scegliere di adottare questo piano significa rispondere alle necessità che ciascuno dei nostri collaboratori può avere: dalle spese mediche ai viaggi, dalla scuola dei figli ai buoni spesa utilizzabili anche nei negozi di quartiere, siamo convinti che un modello flessibile sia la risposta più giusta per le esigenze di ognuno. Non è secondario il fatto di aver selezionato un partner, TreCuori, che permette di erogare buoni spendibili senza alcuna commissione in qualsiasi negozio, per valorizzare anche il territorio nel quale ci troviamo e contribuire nel nostro piccolo ad una ricaduta positiva.”

Costruzioni Bordignon conta oggi 75 dipendenti, suddivisi tra l’azienda principale, Bordignon Service che si occupa di servizi tecnici ed amministrativi nonché di sviluppo immobiliare, e B.G.P. General Bau, il ramo che presidia dalla sede di Bressanone il mercato dell’Alto Adige. È un’azienda familiare nata i primi anni del ‘900 dal nonno degli attuali titolari, Paolo e Gianantonio Bordignon, che portano avanti come terza generazione l’impresa. Costruzioni Bordignon opera nel campo dell’edilizia civile, industriale e commerciale, occupandosi anche di restauri e infrastrutture, sia per enti pubblici che per soggetti privati.

Recentemente Costruzioni Bordignon si è occupata di progetti come la realizzazione del liceo Montale e della relativa palestra a San Donà di Piave (VE), della costruzione del nuovo polo logistico di Astoria Wines a Crocetta del Montello (TV), di prestigiosi restauri in diversi centri città e nell’ambito infrastrutturale della realizzazione di un sottopasso ferroviario e due rotatorie sulle statali 51 di Alemagna e 49 della Pusteria in località Dobbiaco (BZ).

Condividi articolo