PRIMI MESI DELL’ANNO:
Faccio ancora in tempo ad attivare un piano di welfare aziendale con competenza sul vecchio esercizio?
Molto probabilmente sì.
Cos’è il welfare aziendale?

Il piano welfare è un insieme di premi e benefit totalmente esenti da tasse e contributi che l’azienda riconosce ai propri dipendenti con lo scopo di accrescere il loro benessere e consolidare il rapporto tra azienda e collaboratori.

Quali sono gli ulteriori vantaggi del Welfare aziendale TreCuori?

Con TreCuori un’impresa può proporre ai propri dipendenti un sistema di benefit personalizzato, aumentando la loro libertà di scelta di servizi ed erogatori, includendo anche quelli presenti nel loro territorio.

I Buoni Welfare TreCuori, infatti, sono dei buoni spesa che i negozi e le attività locali possono incassare gratuitamente.

Non solo! TreCuori mette a disposizione di aziende e lavoratori anche i Buoni Alimentari, spendibili in più di 130.000 supermercati, negozi, bar e ristoranti fino a circa 1.700€ a testa per lavoratore (che si aggiungono ai 258 Euro dei Fringe Benefit tradizionali).

1.700€
A testa per lavoratore (che si aggiungono ai 258 Euro dei Fringe Benefit tradizionali).
130.000
Posti convenzionati tra supermercati, negozi alimentari, bar e ristoranti

Quando attivare il piano di welfare?

Per attivare un piano welfare, l’azienda può avvalersi di un proprio consulente oppure avvalersi di consulenti che già utilizzano la piattaforma TreCuori.

Dovrà definire i parametri e redigere il regolamento (se necessario); sottoscrivere il mandato senza rappresentanza a TreCuori; approvare l’offerta commerciale; disporre la prima provvista finanziaria e infine decidere come e quando comunicare ai propri collaboratori l’attivazione del piano.

Fino a che data posso attivare un welfare aziendale con competenza nell’esercizio precedente?

L’azienda può attivare un piano di welfare aziendale nei primi mesi dell’anno nuovo e imputare i costi all’esercizio precedente, a patto che il bilancio non sia ancora stato approvato e che il regolamento che ne è alla base sia redatto correttamente per rappresentare questa fattispecie.

L’imputazione dei costi, infatti, non dipende dal momento in cui i lavoratori godranno dei benefit ma dalle motivazioni per cui vengono premiati dall’azienda.

Ad esempio: se il piano welfare viene attivato nel gennaio 2022 per risultati ottenuti nell’anno 2021, i costi saranno da contabilizzare nell’esercizio 2021 anche se i lavoratori godranno dei benefit nel 2022; se invece viene attivato a dicembre 2021 per migliorare il clima aziendale nel 2022, i costi saranno da contabilizzare nell’esercizio 2022.

Nell’attivare un piano di welfare è quindi molto importante redigere il regolamento correttamente.

Come si attiva un piano di welfare aziendale con TreCuori?

Un piano welfare può essere attivato in qualsiasi momento dell’anno, ma sicuramente le settimane a cavallo della chiusura dell’esercizio contabile sono un periodo tipico (è un “momento di bilanci” e di premi ai dipendenti).

Anche nei primi mesi del nuovo anno è possibile attivare piani di welfare attribuendo la competenza dei relativi costi all’anno precedente. Ecco perché!

E voi avete già attivato il vostro piano welfare? Come avrete capito, non è mai troppo tardi e TreCuori è a vostra completa disposizione!

Per maggiori informazioni compila il seguente modulo senza alcun impegno e verrai ricontattato.

    A cosa sei interessato?
    Cordis Community Welfare Aziendale Marketing Sociale
    Nome
    Cognome
    Telefono
    Email
    Chi rappresenti?
    Denominazione di chi rappresenti
    Quando vuoi essere ricontattato?

    Oppure scegli il giorno e l'ora
    In che orario preferisci essere richiamato?
    In che giorno preferisci essere richiamato?
    Note