BONUS CARBURANTE 2022:
Fino a 200 euro esentasse per dipendente.
Una concreta opportunità per lavoratori e aziende!
Vuoi saperne di più?
Cos’è il Bonus Carburante?

Con “Bonus Carburante” viene fatto riferimento all’agevolazione recentemente introdotta dal Governo mediante il decreto legge n. 21/2022 (cd. “Decreto Energia”), che consente alle aziende di erogare ai propri lavoratori dipendenti buoni carburante totalmente defiscalizzati per un valore massimo di 200 Euro a testa.

È già possibile fruire di questa agevolazione?

Sì, il Decreto è già stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 21 marzo 2022 e  stabilisce che il riconoscimento del Bonus Carburante in favore dei propri collaboratori è attivabile da parte dell’azienda nel corso di tutto il 2022, ovvero fino al 31 dicembre 2022. Nei prossimi giorni ne è prevista la formale conversione in legge.

200€
A testa per lavoratore (che si aggiungono ai 258 Euro dei Fringe Benefit tradizionali).
31 dicembre 2022
Periodo entro il quale è possibile attivare il Bonus Carburante per i propri collaboratori.

Chi può essere beneficiario del Bonus Carburante?

Il Bonus Carburante previsto nell’art.2 del Decreto Energia è da considerarsi quale misura di welfare che le aziende possono riconoscere ai propri lavoratori dipendenti e assimilati (anche stagisti, apprendisti, lavoratori a tempo determinato, amministratori, ecc.).

 

Può essere adottata sia dalle aziende che avevano già piani attivi – che così li possono integrare – sia da quelle che invece non avevano mai avviato piani welfare – che così ora hanno un’opportunità per implementarli.

Alcuni approfondimenti
tecnico-normativi

Il Bonus Carburante viene ricondotto nell’ambito dei fringe benefits, ovvero di quei beni e servizi che le aziende possono cedere o erogare ai propri dipendenti in completa esenzione da tasse e contributi entro il limite di 258,23 Euro per anno fiscale, ai sensi dell’art. 51, comma 3 Tuir.

Essendo assimilabili a fringe benefits, tali valori:

  1. non concorrono alla formazione del reddito da lavoro dipendente e sono quindi esenti sia dal punto di vista fiscale che contributivo;
  2. sono integralmente deducibili dal reddito d’impresa;
  3. devono essere nominativi e possono essere riconosciuti dall’azienda anche ad personam, senza dover essere per forza attribuiti a tutti i lavoratori o a particolari categorie di essi e senza dover prima redigere particolari atti (es. regolamenti);
  4. verranno riportati nel cedolino paga e nel LUL esattamente come i fringe benefit.

 

Alla luce di quanto sopra, nel corso del 2022 le aziende potranno erogare ai propri dipendenti dei crediti welfare sotto forma di buoni spesa per un ammontare complessivo di 458,23 Euro, di cui 200 Euro destinati all’acquisto di buoni carburante e 258,23 Euro utilizzabili per qualsiasi spesa.

Le soluzioni TreCuori per il Buono Carburante…

TreCuori ha prontamente recepito in piattaforma questa importante novità che può essere gestita fin da subito in modo semplice sia dalle Aziende che dai lavoratori che potranno scegliere tra due diverse tipologie di buoni carburante:

  • buoni carburante elettronici monomarca da spendere presso le grandi catene quali IP, Q8, Tamoil, ecc.;
  • buono carburante TreCuori: il buono carburante potenzialmente può essere incassato da qualsiasi distributore, anche da quelli più locali.
...e maggiore spendibilità anche nei territori

Ma i buoni TreCuori offrono anche ulteriori vantaggi! Infatti,  la spendibilità dei buoni tradizionali – che siano per carburante o spesa in generale – è normalmente limitata alle principali catene. Ciò li rende a volte non facilmente fruibili e quasi sempre estranei al territorio.

Per questo motivo la piattaforma TreCuori ha ideato i Buoni Carburante TreCuori che, come i Buoni Spesa TreCuori,  sono uno strumento unico nel proprio genere in quanto possono essere utilizzati potenzialmente in qualsiasi realtà di prossimità senza costi o commissioni per chi li incassa. Ne sono un esempio i tanti distributori di carburante locali, sia che appartengano alle insegne nazionali sia che si tratti di pompe bianche di zona.

Così facendo si ottiene una ricaduta positiva sull’economia dei territori, con benefici per imprese, fornitori di servizi e cittadini che li vivono.

Bonus Carburante 2022: insomma…una concreta opportunità per le aziende e lavoratori che vale la pena di essere colta!

Che tu sia un lavoratore, un’impresa, un consulente sono tanti i motivi per cui ti può interessare il Bonus Carburante!

Contatta TreCuori senza impegno al n.0438-095414 o scrivendo a info@trecuori.org, per tutto il nostro team di esperti sarà un piacere poterti essere utili!

Se preferisci essere ricontattato quando ti è più comodo, compila il seguente modulo.

    Nome
    Cognome
    Telefono
    Email
    Chi rappresenti?
    Denominazione di chi rappresenti
    Quando vuoi essere ricontattato?

    Oppure scegli il giorno e l'ora
    In che orario preferisci essere richiamato?
    In che giorno preferisci essere richiamato?
    Note